LA LIPOSUZIONE IN 3 PUNTI


L’intervento di liposuzione è da sempre, insieme alla mastoplastica additiva, l’intervento più amato e richiesto da uomini e donne di tutte le età. Il motivo? Gli accumuli di adipe non rendono giustizia ad una perfetta silhouette e con questo intervento è possibile eliminarli definitivamente, soprattutto quando la palestra non sembra dare i risultati sperati.

Per quanto però sia una delle procedure chirurgiche più note, ancora oggi le informazioni che si hanno sulla liposuzione non sono sempre corrette e sufficienti. Facciamo allora un po’ di chiarezza.

  1. L’intervento ideale per dire addio agli accumuli di grasso

La liposuzione è particolarmente indicata per eliminare i fastidiosi accumuli di grasso localizzati che caratterizzano alcune aree del nostro corpo. L’intervento ha lo scopo di rimodellare il corpo attraverso l’aspirazione del grasso in eccesso, offrendo anche una pelle più tonica e compatta. La procedura può essere eseguita in molte aree del corpo come la pancia, i fianchi, le cosce, le ginocchia e il mento.

  1. Niente più cuscinetti di adipe ma non parliamo di dimagrire!

Rimuovere i cuscinetti di grasso non significa certo dimagrire! La liposuzione infatti non è un intervento per perdere peso, ma per ottenere un rimodellamento corporeo. Si ricorre infatti all’operazione generalmente dopo aver seguito una dieta e aver già raggiunto un certo peso forma. La procedura è ideale infatti per ridefinire la nuova silhouette ed eliminare quegli accumuli di grasso che la dieta e lo sport non riescono a far sparire.

  1. Un risultato a lungo termine?

Il risultato di una liposuzione è certamente definitivo ma è bene chiarire un punto. Per quanto la rimozione del grasso localizzato sia a lunga durata, è importante ricordare che bisogna prendersi cura del proprio corpo e seguire sempre una sana alimentazione per evitare di aumentare di peso e perdere parte del nuovo aspetto ottenuto. Non si esclude infatti la possibilità che il grasso torni nuovamente a depositarsi nelle aree più soggette all’accumulo di adipe.