Fue: una tecnica chirurgica per rimediare alla calvizie


La calvizie, propriamente riconosciuta come alopecia androgenetica, è un problema estetico che caratterizza milioni di uomini in tutto il mondo e in piccola parte anche il genere femminile.

La perdita dei capelli rappresenta per molti individui un importante problema estetico in grado di influire anche nei rapporti sociali e minare l’autostima. C’è dunque chi sceglie di nascondere la calvizie utilizzando capelli finti e chi ricorre a trattamenti farmaceutici che promettono un rinfoltimento in poco tempo.

Attualmente tra le soluzioni più accreditate per rimediare all’estetica minata dall’alopecia androgenetica, arrivano dal settore chirurgico e nello specifico, dall’autotrapianto di capelli.

Tra le procedure infatti più eseguite per la calvizie, si annovera l’intervento di autotrapianto con tecnica FUE, dall’inglese Follicular Unit Excision. Si tratta di una tecnica che prevede l’escissione singola delle unità follicolari che andranno successivamente reimpiantate nelle aree del capo depresse.

La procedura si presenta meno invasiva rispetto ad un autotrapianto eseguito con la tecnica stripping che diversamente prevede la rimozione di una losanga di tessuto ove verranno allestite singolarmente le unità follicolari.

La rimozione dei capelli, uno ad uno, della tecnica FUE viene eseguita con l’ausilio di sottilissimi bisturi circolari, denominati punch, con diametri che sono anche al di sotto del millimetro. La procedura si esegue in anestesia locale eventualmente con sedazione.

È importante specificare che in seguito ad un intervento di autotrapianto è necessario attendere da sei mesi ad un anno per poter constatare una crescita dei capelli impiantati. La procedura infatti richiede del tempo per poter essere eseguita e completata correttamente.

L’autotrapianto con la tecnica FUE si presenta però indicata per lo più nei casi in cui il trapianto dei capelli interessi aree limitate e non troppo estese per le quali non è dunque necessario impiantare un elevato numero di unità follicolari.