Come rimediare alla diastasi addominale


La diastasi addominale è una vera e propria separazione del muscolo retto dell’addome, una situazione che interessa per lo più le donne incinte nell’ultimo periodo della gravidanza.

Fortunatamente la maggior parte delle volte, la situazione ritorna nella normalità dopo qualche mese dal parto, ma se ciò non accade e quindi persistono condizioni come rigonfiamento dell’addome e altri fastidi come mal di schiena, stipsi ecc, è consigliabile ricorrere a un’addominoplastica.

L’addominoplastica per risolvere una diastasi addominale è indicata anche per molti uomini, specialmente per coloro che sono in forte sovrappeso o che praticano un’attività sportiva intensa come il body building.

In ogni caso, sia gli uomini che le donne che vogliono rimediare a una diastasi addominale, devono rivolgersi a un ottimo chirurgo estetico, specializzato in addominoplastica, il quale prescriverà per una diagnosi completa, un’ecografia della parete addominale.

Un volta effettuata la visita e le indagini prescritte, si può procedere con l’organizzazione dell’intervento che ha lo scopo di unire i tessuti muscolari, di rimuovere l’eventuale cute e grasso in eccesso e di riposizionare l’ombelico in modo corretto.

In caso di forme più gravi di diastasi o se sono presenti alcune ernie, si può optare per il posizionamento di una rete di rinforzo.

Grazie all’intervento si va a risolvere sia la problematica funzionale e sia quella estetica e il più delle volte la cicatrice sarà simile a quella di un parto cesareo, quindi facilmente nascondibile.

Le prime settimane successive all’addominoplastica, dovranno essere trascorse al riposo, senza fare sforzi e senza sollevare pesi e si può avvertire una sensazione di insensibilità nell’area trattata, ma si tratta di una fase transitoria che si risolverà in breve tempo.

Le medicazioni dopo l’intervento garantiscono una ripresa migliore e più rapida e, se si seguono le indicazioni del proprio chirurgo, si riuscirà a ottenere il più presto possibile il risultato desiderato in termini di miglioramento dell’aspetto dell’addome e di eliminazione dei fastidi funzionali della diastasi come mal di schiena, problemi intestinali ecc.

Al giorno d’oggi non è più un sogno irrealizzabile ritornare ad avere una pancia soda e tonica, perché la diastasi addominale grazie alla chirurgia estetica può essere risolta in maniera definitiva.