Il trapianto delle sopracciglia per una perfetta cornice del volto


Le sopracciglia possono essere considerate come la cornice del nostro viso e per questo vengono modificate in maniera più o meno aggressiva per adattarle alle mode estetiche del momento.

Non solo l’universo femminile, ma anche moltissimi uomini al giorno d’oggi sono particolarmente attenti alla forma e dimensione delle sopracciglia, ma ciò comporta un eccessivo uso delle pinzette o strumenti simili che, a lungo andare, indebolisco i peli e arrestano la loro crescita.

Anche la vecchiaia o alcune patologie possono impoverire l’arcata sopracciliare e ciò incide non poco sulla bellezza e sensualità dello sguardo.

Quando una persona ha sopracciglia dalla forma irregolare, troppo sottile e con evidente diradamento, è bene ricorrere ai ripari e, tra le varie opzioni disponibili, c’è quella offerta dalla chirurgia estetica attraverso il trapianto delle sopracciglia.

Il trapianto di sopracciglia, meno conosciuto di quello dei capelli, è finalizzato a dare una perfetta forma all’arcata sopracciliare per un miglioramento dello sguardo e dell’intero volto, attraverso l’impianto di bulbi capilliferi precedentemente estratti da specifiche aree della testa.

Questo intervento richiede una grande competenza da parte del chirurgo estetico, il quale dovrà posizionare i bulbi in maniera corretta rispettando l’inclinazione naturale dei peli. Il trapianto di sopracciglia dura circa due ore, ma è importante prima di tutto effettuare un disegno operatorio perfetto al millimetro, rispettando le esigenze dettate dal paziente in merito alla lunghezza e allo spessore desiderato.

Dopo che tutti i bulbi sono stati impiantati si creeranno delle crosticine che si staccheranno dopo pochissimi giorni. Nel periodo immediatamente successivo al trapianto di sopracciglia, si noterà la caduta dei capelli impiantati, ma è un processo normale e dopo circa tre mesi si potrà ammirare la crescita vera e propria.

Un altro punto da tenere a mente è che le sopracciglia dovranno essere spuntate spesso, perché i capelli impiantati tenderanno a crescere di più rispetto ai peli già presenti. Questa piccola scocciatura è ben tollerata da coloro che per anni hanno desiderato sopracciglia folte e ben disegnate.