Un viso più magro con la Bichectomia.


Forse non tutti conoscono la bolla di Bichat, una sorta di borsa formata da grasso posizionata al di sotto dello zigomo. E’ quell’accumulo di grasso che rende il viso più paffuto e, se nei bambini è molto evidente e anche molto piacevole da vedere, quando si inizia a crescere può compromettere l’estetica del volto.

Questo accade perché, in alcuni casi, le bolle di Bichat non si riducono di volume in età adulta, conferendo al viso un aspetto poco avvenente e anche se il resto del corpo è in perfetta forma, si rischia di dare l’idea di essere un po’ oltre il peso forma.

Grazie alla chirurgia estetica, però, oggi è possibile conseguire un dimagrimento del volto con l’asportazione delle bolle di Bichat, attraverso un intervento chiamato bichectomia della durata di circa 45 minuti, senza necessità di degenza in clinica.

L’incisione avviene all’interno della bocca e, quindi, le cicatrici non saranno mai visibili.

La bolla di Bichat si trova precisamente tra il muscolo massetere e buccinatore e quindi molto vicino al nervo facciale e al condotto di Stenon, dove passa la saliva. Da ciò si evince che l’intervento necessiti della mano esperta di un chirurgo estetico altamente qualificato.

Nel post operatorio si dovranno seguire attentamente le indicazioni del proprio chirurgo, sia per quanto concerne la terapia prescritta e sia per i controlli stabiliti.

Si dovrà inoltre rimanere a riposo per alcuni giorni ed evitare l’esposizione diretta al sole almeno per il primo mese.

Grazie alla bichectomia, è dunque possibile migliorare la forma del proprio viso, raggiungendo quel dimagrimento facciale che sembrava così impossibile da ottenere, ma è bene ripetere che solo un bravo chirurgo può garantire un ottimo risultato.