Liposuzione e liposcultura: sono adatte per me?


La liposuzione era e rimane uno degli interventi più richiesti in assoluto in chirurgia plastica, per i suoi apprezzabili risultati in termini di rimodellamento della silhouette.

Spesso sentiamo parlare anche di liposcultura, ma in realtà la maggior parte dei casi si tratta di un unico intervento che prevede l’aspirazione del grasso localizzato (liposuzione) e il rimodellamento della zona interessata (liposcultura ).

I professor Raffaele Rauso e Pierfrancesco Bove, chirurghi plastici fondatori del brand Chirurgia della Bellezza, sottolineano che ogni tipo di tecnica operatoria va “creata su misura” del paziente a seconda delle sue caratteristiche fisiche e dei risultati che intende raggiungere e quindi anche la liposuzione ha bisogno di un attento esame pre operatorio da parte del chirurgo.

Chi può sottoporsi a tali interventi?

Non ci sono differenze di sesso tra i candidati per un rimodellamento del corpo con liposuzione o liposcultura, perché sia gli uomini che le donne possono essere soggetti a questi fastidiosi accumuli di grasso nei fianchi, nelle cosce, nella pancia e nei glutei, che non vanno via nemmeno con una dieta ipocalorica o con lo sport.

Come si svolge l’intervento?

Una liposuzione o liposcultura possono durare dai 30 minuti fino ad arrivare alle 2 ore e 30 di sala operatoria, perché i tutto dipende dalla vastità della zona da trattare e dalla quantità di tessuto adiposo da rimuovere. L’aspirazione avviene attraverso delle cannule piuttosto sottili che non lasciano cicatrici visibili. Finito l’intervento il paziente porterà una guaina contenitiva per alcune settimane. Lo staff del professor Rauso, accompagna il paziente nel suo percorso di cambiamento sin dalla prima visita fino a tutto il decorso del post intervento, per una maggiore serenità e sicurezza nell’affrontare l’operazione.

Che tipo di anestesia richiede una liposuzione o liposcultura?

La tipologia di anestesia da adottare dipende dal tipo di intervento e dalla sua durata. Per operazioni più brevi il professor Rauso opta per un’anestesia locale con sedazione, ma in caso di rimodellamento delle gambe, si può procedere con un’anestesia spinale. Il professor Rauso sottolinea che la scelta dell’anestesia è una prerogativa del chirurgo che sa come agire per il meglio dei suoi pazienti.

Dopo quanto tempo dalla liposuzione o liposcultura si può tornare alla vita di sempre?

Il post operatorio di una liposuzione o liposcultura non è molto lungo e i tempi di guarigione sono abbastanza rapidi. Ma è importante seguire scrupolosamente la terapia che viene prescritta dal chirurgo, al fine di non avvertire dolore e di ricominciare con le proprie attività quotidiane.

Per una liposuzione e liposcultura eseguita con alti standard di sicurezza e qualità, potete affidarvi ai chirurghi di Chirurgia della Bellezza e al loro staff.