Chirurgia della Bellezza: la qualità che fa la differenza


La chirurgia e la medicina estetica fino a qualche anno fa, sembravano essere una prerogativa riservata ai vip, agli appartenenti al jet set e ne rimaneva escluso il mondo delle persone “normali” .

Oggigiorno le cose sono cambiate e il desiderio di migliorare il proprio aspetto fisico è diventato un’esigenza di tutti e alla portata di tutti e lo si può notare dal numero sempre crescente di trattamenti e interventi estetici che, ogni anno, vengono effettuati in tutto il mondo, sia da uomini che donne di tutte le età e le classi sociali.

Non è un caso che il numero di professionisti in questo settore è notevolmente aumentato anche in Italia, ma la quantità, il più delle volte, non è sinonimo di qualità ed è importante saper scegliere il medico giusto a cui affidare il proprio cambiamento fisico, perché la chirurgia estetica richiede un grado di preparazione e di esperienza al pari, se non superiore, alle altre branchie delle medicina.

Un esempio made in Italy di eccellenza nel mondo della chirurgia estetica, è quello del brand “Chirurgia della Bellezza”, fondato dal professor Raffaele Rauso, apprezzato chirurgo plastico e maxillo facciale ed esperto in trattamenti di medicina estetica, che ha deciso di offrire ai suoi pazienti un servizio di qualità a 360°, grazie a un’equipe composta da personale medico e da personal assistant.
Quest’ultima figura è la vera novità introdotta dal dr Rauso, un’assistente personale che segue ogni singolo paziente dalla prima visita fino al post intervento o trattamento, con una presenza costante, ma non invadente che trasmette fiducia e tranquillità.

Chi sceglie Chirurgia della Bellezza, sceglie di affidarsi a un chirurgo professionale e sempre all’avanguardia e uno staff di collaboratori che offrono un valido aiuto sia pratico, dando ad esempio indicazioni sulle terapie prescritte, e sia psicologico, per gestire al meglio i timori e le incertezze del sottoporsi a procedure più o meno invasive.

La personal assistant, diventa l’amica da chiamare quando nascono dei dubbi e dà le giuste indicazioni per prepararsi al meglio a un intervento, mentre un collaboratore sanitario è sempre pronto a ricordare l’ora esatta in cui prendere le medicine e a sincerarsi che il tutto proceda al meglio.

I pazienti del dottor Rauso ricevono tutte le attenzioni che meritano e il loro grado di soddisfazione esprime perfettamente la filosofia lavorativa di Chirurgia della Bellezza, perché la professionalità non è mai improvvisata.

Il professor Rauso esercita nelle maggiori città italiane come Roma, Milano Napoli e Caserta.

AGORA’ 2016


Se è tenuto a Milano nel mese di ottobre AGORA’, il 18° congresso Internazionale di Medicina Estetica, una tre giorni in cui i migliori medici del settore hanno discusso dei progressi in campo scientifico ottenuti fino ad ora, a favore delle migliaia di persone che ogni anno si sottopongono a trattamenti o interventi per il miglioramento del loro aspetto.

A suscitare grande interesse è stata la relazione presentata dal professor Raffaele Rauso, chirurgo plastico, maxillo facciale e medico estetico che ha affrontato un tema particolarmente interessante per le donne di tutto il mondo: l’ingrandimento delle labbra.

Il dottor Rauso ha elencato le varie soluzioni attualmente disponibili per ottenere labbra più carnose a partire dai trattamenti meno invasivi come i filler a base di acido ialuronico , i quali, rispetto a qualche anno fa, permettono un raggiungimento di risultati armonici e naturali e una durata decisamente superiore.

Prima, infatti, un filler alla labbra andava ripetuto ogni 3 o 4 mesi oggi invece, grazie a prodotti con acido ialuronico con maggiore concentrazione di molecole attive, si può arrivare a un prolungamento della volumizzazione fino a 18 mesi.

Per chi desidera un aumento definitivo, continua il dottor Rauso, la chirurgia plastica offre più di una soluzione, prima fra tutte è l’inserimento di protesi in silicone, di ottima qualità e con alti standard di sicurezza.

Per chi non desidera utilizzare le protesi per avere labbra più turgide e carnose, si può effettuare l’innesto di tessuto dermoadiposo, prelevato della stessa paziente.

Questa tecnica tuttavia, il dottor Rauso la consiglia nel caso in cui ci si voglia sottoporre a un altro intervento come un lifting facciale o un’addominoplastica, per non andare a creare ulteriori cicatrici.

Un’altra tecnica molto valida, totalmente naturale e priva di effetti collaterali, come fenomeni allergici o di rigetto, è il cosiddetto lipofilling, l’infiltrazione del grasso autologo prelevato da parti del corpo della paziente in cui ce n’è in abbondanza, come pancia, fianchi ecc.

Il lipofilling da buoni risultati, ma il dottor Rauso sottolinea che è necessario ripetere la procedura per 3 volte a distanza di tempo, in quanto il grasso iniettato tende ad essere riassorbito dall’organismo.

Infine, il dottor Rauso descrive il Lip Fit, ossia il lifting diretto delle labbra, un intervento chirurgico che non solo è in grado di aumentare il volume del labbro superiore, ma riesce a diminuire lo spazio tra labbro e bocca.

Sono molte, quindi, le alternative disponibili per esaudire il desiderio di un numero crescente di donne che vogliono labbra grandi e sensuali, ma è importante ricordare che i risultati migliori sono quelli naturali in cui non è visibile la mano del chirurgo.

A tal proposito, il dottor Rauso conclude la sua relazione ribandendo che un professionista ha il dovere di rifiutare qualsiasi richiesta di rigonfiamenti eccesivi da parte di molte pazienti che, fiere delle loro labbra, tendono a chiedere una volumizzazione sempre più evidente.

Il Dottor Rauso effettua interventi e trattamenti per l’aumento delle labbra nel Lazio, in Campania e in Lombardia.