Smart mastoplastica: l’innovazione nel campo della chirurgia del seno


Beautiful woman with bare breastsIl 2015 la chirurgia plastica estetica ha dato luce ad una nuova tecnica di aumento del seno, una alternativa alle tradizionali tecniche di mastoplastica additiva. Si tratta della smart mastoplastica, una operazione elaborata da due noti chirurghi italiani, ossia i Dott. Pierfrancesco Bove e Raffaele Rauso, attivi in molte regioni della nostra penisola e accompagnati dall’équipe di chirurgia della bellezza.

La tecnica è propriamente definita Smart perchè intelligente è fondata sulla combinazione studiata di procedure chirurgiche sicure e affidabili, che permettono prima di tutto di ottimizzare al minimo i tempi di intervento: bastano soli 30 minuti in sala operatoria per ottenere un seno nuovo differentemente dalle tradizionali due ore di una mastoplastica standard.

L’operazione di aumento smart del seno, inoltre, è eseguita in semplice anestesia locale con sedazione garantendo in questo modo di ridurre a zero i postumi pesanti in fase di degenza, tipici invece di una anestesia generale con intubazione.

La smart mastoplastica è però esclusivamente indicata per donne interessate ad aumentare di alcune taglie il proprio seno senza però modificarne in toto la forma.

Questo è ottenibile anche grazie alla tecnica sottomuscolare dual plane per l’inserimento delle protesi, che consente di ridurre eventuali rischi legati alle contrazioni del muscolo del petto.

In conclusione ricordano i chirurghi di Chirurgia della Bellezza «…il risultato di questo approccio sono tempi di intervento estremamente brevi per un inserimento sottomuscolare, di 30 minuti circa per entrambe le mammelle, il che riduce anche l’edema e il gonfiore successivi». Inoltre «…per la paziente sarà possibile riprendere la quotidianità e l’attività lavorativa purché queste non comportino carichi eccessivi per braccia e pettorali».

E per le medicazioni? Si utilizzano delle fasciature contenitive la cui rimozione è prevista entro circa 30 giorni.