Mentoplastica per migliorare il profilo


mentoplasticaNel novero degli interventi maggiormente richiesti in chirurgia estetica, la parte del leone la fanno mastoplastica additiva, rinoplastica, liposuzione e addominoplastica. Ogni particolare del viso o del corpo, però, può essere degno di attenzione, soprattutto se una sua carenza o sproporzione va a compromettere l’armonia del tutto. Pare allora opportuno citare il mento come una di quelle parti del volto che, se bene in linea con tutto il resto, può accrescere il valore dell’aspetto.

 

Il mento può essere eccessivamente sporgente oppure carente, sfuggente. Ciò che ne risente maggiormente è il profilo dell’individuo: mento da strega se sporge a punta, oppure mancanza di incisività e personalità laddove vi sia una scarsa prominenza o struttura. Se le donne sono maggiormente propense a disfarsi di un mento troppo ingombrante, gli uomini desiderano un mento solido e importante. In entrambi i casi si può intervenire in modo piuttosto soddisfacente. Nel primo caso è necessario sottoporsi a genioplastica di arretramento ovvero alla riduzione dell’osso mediante levigatura. Si tratta di un intervento irreversibile e quindi risolutivo.

 

Nel caso in cui si dovesse, al contrario, intervenire nel senso di un aumento di volume, la chirurgia estetica offre uno strumento veloce e poco invasivo che può dare risultati davvero soddisfacenti. Si tratta dell’utilizzo di filler, ovvero sostanze riempitive compatibili con l’organismo che vanno ad equilibrare le proporzioni laddove necessario. Le sostanze utilizzate oggi rispondono a criteri di biocompatibilità e altissima tolleranza. Parliamo di acido jaluronico, sostanza presente nell’organismo e addirittura materiale autologo (cellule prelevate dal paziente stesso). Trattandosi di materiale bio-compatibile l’organismo col tempo lo assorbe, vanificando l’effetto riempitivo. E’ possibile e spesso necessario ripetere il trattamento a distanza di mesi.

 

In entrambi i casi, comunque, le moderne procedure consentono di avere un decorso post-operatorio davvero agevole e rapido. L’anestesia generale è raramente indispensabile, il che consente di ridurre al minimo eventuali rischi di complicazioni.

 

I Dott. Raffaele Rauso e Pierfrancesco Bove a Napoli possono aiutarti a creare maggiore armonia tra gli elementi del tuo volto, come lo desideri.