La bellezza non conosce crisi


no crisi bellezzaLa crisi dell’ultimo lustro, sembra non riguardare la chirurgia estetica

Si parla di crisi economica ormai da qualche anno. Sembra che essa riguardi davvero la quasi totalità dei settori merceologici e dei servizi. La famiglie italiane (ma la crisi è un fenomeno mondiale, a dire il vero) faticano ad arrivare a fine mese. Le piccole e medie imprese chiudono a ritmi impressionanti lasciando senza impiego moltissimi lavoratori. Attività commerciali che vantano una tradizione pluridecennale serrano i battenti lasciando uno scenario urbano di abbandono e desolazione.

Ci sono però settori che risentono poco o niente affatto della crisi. Si tratta ovviamente dei beni e servizi di lusso (scarpe d’alta moda, borse, gioielli, auto di lusso, yacht) tra i quali la chirurgia estetica fa la parte del leone, sia perché strettamente legata ad un mondo che smuove grandi cifre, ovvero quello dello spettacolo (si pensi solo alle centinaia di attrici e showgirls, compagne di calciatori, conduttrici e presentatrici televisive, giornaliste e perché no, gli uomini dello spettacolo e della politica che non si rassegnano all’incedere dei segni del tempo), che per il fatto di poter realizzare i desideri di migliaia di donne (e uomini) comuni, quello di diventare più avvenenti.

Convivere a lungo con un difetto o un’imperfezione in grado di condizionare la vita privata, sociale, emotiva ed affettiva può essere un enorme fardello da portare. Molti bambini e adolescenti sono vittime di atti di bullismo a causa di un difetto fisico che viene stigmatizzato e che diventa oggetto di derisione. Sicurezza di sé e autostima possono dipendere dall’aspetto, a maggior ragione nella società contemporanea, che proprio all’aspetto dà moltissima importanza. Liberarsi definitivamente di un odioso difetto può essere considerato necessario al punto tale da non avere prezzo, da andare oltre quelle che sono le possibilità economiche oggettive. Nessuna crisi economica, quindi, è in grado di frapporsi tra un desiderio e la sua realizzazione. Quando poi il desiderio da realizzare può incidere sulla qualità della vita, allora un piccolo sacrificio economico diventa accettabile.

I Dott. Raffaele Rauso e Pierfrancesco Bove, con la loro équipe di professionisti a Napoli offrono a sostegno della loro professionalità un servizio di rateizzazione per piacersi di più, senza pensieri.