Protesi dei polpacci

L’operazione chirurgica dei polpacci è un intervento non molto richiesto, ma che diventa fondamentale nel caso in cui il paziente viva una situazione di disagio per una mancanza di armonia nella muscolatura degli arti inferiori. Quelli dei polpacci sono muscoli posti nella parte posteriore della gamba e sono i principali responsabili del movimento di flessione del piede (insieme al muscolo soleo). Sono altresì noti anche con il nome di Gastrocnemio ma più comunemente come Gemelli e possiamo ulteriormente distinguerli inoltre in gemello mediale e gemello laterale.

CANDIDATO IDEALE

La plastica dei polpacci interviene nel fornire un aiuto nel caso ci sia un’anomalia strutturale in questi muscoli. Il candidato ideale può soffrire di questa problematica per  svariate cause. Si parla di cause congenite come ad esempio un’asimmetria muscolare (in particolare a carico del gemello mediale). Possono essere cause acquisite come ad es. traumi dovuti ad incidenti che creano molto spesso delle ipotrofie (riduzioni della massa muscolare) quand’anche non decisamente un’atrofia (ossia totale riduzione della massa muscolare). L’intervento chirurgico sui polpacci per motivi estetici viene richiesto molto spesso dai body builder professionisti poiché questi muscoli risultano difficili da sviluppare con l’allenamento.

L’INTERVENTO

L’aumento volumetrico dei polpacci avviene mediante tre principali tecniche: il lipofilling, l’inserimento di protesi e l’infiltrazione di acido ialuronico. E’ compito del chirurgo, durante la visita pre-operatoria, valutare caso per caso e decidere in base alle caratteristiche individuali quale sia l’opzione più idonea.

Lipofilling

Il lipofilling dei polpacci viene eseguito come un lipofilling standard. Consiste quindi nella rimozione di tessuto adiposo da una zona del corpo in cui c’è eccedenza, ad es cosce, addome o fianchi. Le cellule adipose vengono sottoposte a centrifugazione, decantazione, sedimentazione o lavaggio con soluzione fisiologica, allo scopo di isolarle da altri elementi presenti ( come sangue, plasma, tessuto connettivo), e attraverso piccole cannule del diametro di 1mm l’adipe è successivamente reinfiltrato andando ad agire come filler per riempire, volumizzare e ridonare simmetria ai polpacci disarmonici.

Inserimento di protesi

L’intervento di inserimento di protesi dei polpacci consiste nell’incisione nella cavità poplitea (detta anche ascella della gamba), zona romboidale che si trova posteriormente al ginocchio tra la coscia e il polpaccio. Attraverso l’incisione viene quindi inserita una protesi tubulare al di sotto della fascia muscolare che riveste il gemello mediale.

Infiltrazione di acido ialuronico

L’infiltrazione di acido ialuronico è una procedura non chirurgica che permette un rimodellamento dei polpacci in maniera transitoria. Vengono utilizzati dei filler di acido ialuronico (lo stesso composto naturale che viene iniettato per volumizzare il volto).

DEGENZA E FASE POST OPERATORIA

L’intervento chirurgico ai polpacci è un procedura poco invasiva (in particolare per quanto riguarda il lipofilling e l’infiltrazione di acido ialuronico). Di conseguenza viene generalmente eseguito con anestesia locale o con un eventuale leggera sedazione. La degenza avviene solitamente in Day Surgery, quindi con intervento al mattino e dimissione già nel tardo pomeriggio. Bisogna distinguere però la fase post operatoria a seconda della tecnica d’intervento che il chirurgo ha deciso di adottare. Nell’operazione del lipofilling un limite da considerare è che l’assorbimento del tessuto adiposo infiltrato è spesso imprevedibile, quindi può essere necessario ricorrere a più sedute successive di ritocco. Per quanto riguarda la fase post operatoria all’inserimento delle protesi, è possibile riprendere l’attività lavorativa dopo tre o cinque giorni, ma l’attività sportiva, e in particolare quella che interessa gli arti inferiori, può essere ripresa solo dopo circa venti giorni. Anche questa procedura chirurgica ha un limite che deve essere preso in considerazione: a distanza di tempo dall’intervento è possibile che le protesi inizino ad essere visibili e palpabili, soprattutto nel caso in cui ci sia poco tessuto a ricoprirle (ad esempio nei pazienti dediti al body building); qualora ciò avvenisse, si renderà necessario ricorrere ad un ulteriore intervento di correzione con la tecnica del lipofilling per camuffare la protesi. Infine le infiltrazioni di acido ialuronico hanno un effetto che dura dai 12 ai 18 mesi, motivo per cui è necessario sottoporsi periodicamente a ritocchi.

RISULTATI

I risultati di una plastica ai polpacci sono generalmente soddisfacenti e garantiscono un’armonia della muscolatura delle gambe. La durata dei risultati è variabile a seconda della procedura che il chirurgo ha deciso di effettuare, in quanto la tecnica più sicura in termini di stabilità post operatoria è l’inserimento di protesi.  Di regola è comunque fondamentale il dialogo fra chirurgo e paziente specialmente durante la visita pre-operatoria: in questo modo il paziente evita di crearsi aspettative irrealistiche circa gli esiti dell’intervento stesso (in particolare i body builder che puntano a ipertrofia muscolare).

L’equipe italiana di chirurgia della bellezza® esegue questo intervento di chirurgia plastica estetica con Protesi dei Polpacci nelle sedi delle città e provincia di: Milano, Roma, Napoli, Caserta, Salerno, Bari, Lecce.


Altri trattamenti della categoria

>>Wedding Surgery

>>Lifting delle braccia

>>Lifting delle cosce

>>Liposcultura

>>Mesoterapia anticellulite con Alidya®

>>Mommy makeover

>>Ninfomeiosi

>>Gluteoplastica

>>Chirurgia dell’obesità

>>Addominoplastica

DESIDERI UNA CONSULENZA?

Compila il form e ti ricontatteremo in breve tempo.


Il tuo messaggio

Informativa ai sensi dell'Art. 13 d.lgs n. 196 del 30 Giugno 2003 sulla tutela dei dati personali. Leggi le condizioni sulla Privacy

INFORMAZIONI SU

Protesi dei polpacci

  • anestesia

    anestesia locale con sedazione

  • degenza clinica

    L’intervento viene eseguito in Day Surgery (ci si opera al mattino e si viene dimessi nel tardo pomeriggio).

  • degenza domiciliare

    Sono consigliati, dopo la dimissione, 3-5 gg di riposo

  • drenaggi

    si, ma vengono generalmente rimossi dopo 24-48 ore

  • medicazioni

    da cambiare dopo 2-3 gg

  • ripresa lavoro

    dopo 3-5 gg

  • ripresa sport

    dopo 15-20 gg

  • finanziabile

    Si

  • altro

    Nelle prime 3 settimane post operatorie è consigliabile indossare calze contentive