Lifting delle cosce

Il lifting delle cosce è una procedura chirurgica che rimodella e migliora il profilo della porzione interna delle cosce. Non è un intervento molto richiesto, ma sta prendendo maggiormente piede perché permette di risolvere una situazione di cedimento di tessuti delle gambe che può diventare antiestetica e fonte di disagio. Da questo intervento infatti si può avere un notevole miglioramento della silhouette delle gambe, risolvendo anche i problemi derivati dallo sfregamento continuo delle cosce.

CANDIDATO IDEALE

Il candidato ideale è solitamente una donna, in quanto il sesso femminile è più propenso ad accumulare grasso in questa zona del corpo. Le pazienti si sottopongono a questo intervento per diversi motivi. Spesso l’eccesso di tessuti nella parte interna della coscia è dovuto a una perdita di elasticità causata dall’avanzare dell’età. In altre situazioni può essere dovuto a un consistente dimagrimento che ha lasciato i tessuti come svuotati. Qualunque sia la causa, la circostanza creata è spesso fonte di disagio e imbarazzo nella donna che può sentirsi limitata nelle situazioni intime o sociali. Difatti di norma un paio di gambe attraenti sono considerate simbolo di femminilità e di seduzione; pertanto le donne desiderano sfoggiarle, soprattutto in estate.

FASE PRE OPERATORIA

Durante la visita pre operatoria del lifting alle cosce, il chirurgo valuta attentamente l’aspetto fisico e la salute della paziente. Spesso l’intervento chirurgico è l’unica alternativa per ripristinare la tonicità delle cosce, ma in casi di rilassamento lieve dei tessuti, il medico può suggerire un trattamento transitorio come la radiofrequenza. Se è il caso di procedere con l’intervento, è fondamentale che la paziente sia pienamente consapevole dei risultati realistici che si possono ottenere e delle cicatrici che inevitabilmente si vengono a creare. Durante questo incontro il medico decide inoltre se è necessario associare il lifting delle cosce ad altri interventi come un’addominoplastica o una liposcultura delle aree circostanti (ad esempio dei fianchi).

INTERVENTO E FASE POST OPERATORIA

La procedura chirurgica di lifting alle cosce avviene solitamente in anestesia locale con sedazione, o al più in anestesia spinale loco regionale per evitare alla paziente un’anestesia generale. Il processo di lifting prevede un’incisione nella zona pubica per permettere uno scollamento dei tessuti. Il passo successivo consiste nella rimozione dei tessuti in eccesso e nel loro riposizionamento adeguato.
La degenza avviene in Day Surgery, quindi con l’intervento al mattino e la dimissione nel primo pomeriggio. Se è avvenuto l’inserimento di drenaggi, sono rimossi nel giro di 24-48 ore. Il ritorno alle attività quotidiane è possibile dopo circa un settimana perché l’interno coscia è una zona che è sottoposta facilmente a stress, anche semplicemente con la deambulazione (camminando si sottopongono le cicatrici a tensione). Inoltre è consigliabile non sforzare o allargare in maniera eccessiva gli arti inferiori per due o tre settimane, pertanto l’attività fisica in palestra e l’attività sessuale possono essere riprese dopo un periodo di circa venti giorni. Nel frattempo è utile indossare guaine contenitive e compressive.

CICATRICI

Le cicatrici sono un effetto inevitabile dell’intervento di lifting alle cosce.In passato sulla paziente erano visibili cicatrici denominate ‘a pantaloncini’. Questo tipo di cicatrici si chiamano così perché sono in una posizione talmente bassa da essere impossibili da celare sotto l’abbigliamento intimo o un bikini; pertanto la donna è costretta a indossare, appunto, dei pantaloncini; oggigiorno questa tecnica è obsoleta. La tecnica ‘declive’, invece, è molto più apprezzabile da questo punto di vista. Le cicatrici cadono nel solco inguinale seguendo il contorno della forchetta vulvare, ossia la porzione di vulva che circonda l’entrata vaginale nei pressi del perineo. Grazie a questo accorgimento, è molto più facile per la paziente sentirsi a proprio agio in situazioni intime o in costume da bagno in quanto vedere i segni dell’intervento sarà molto più difficile. In ogni caso, per favorire il processo di rimarginazione delle cicatrici, è consigliato sospendere l’abitudine al fumo di sigaretta almeno un mese prima dell’intervento in quanto il fumo rappresenta un ostacolo alla cicatrizzazione. Inoltre seguire le indicazioni del medico e utilizzare creme anti cheloidee, fornisce un valido aiuto al processo di guarigione.

RISULTATI

I risultati dell’intervento chirurgico di lifting sono di norma soddisfacenti e duraturi. La paziente ottiene delle gambe toniche, snelle e ringiovanite, con un miglioramento complessivo, visibile in alcuni casi anche nella parte anteriore delle cosce.

L’equipe italiana di chirurgia della bellezza® esegue questo intervento di chirurgia plastica estetica di Lifting Cosce nelle sedi delle città e provincia di: Milano, Roma, Napoli, Caserta, Salerno, Bari, Lecce.


IMMAGINE TRATTAMENTO: Lifting delle cosce


Intervento di Lifting delle cosce a Salerno di Chirurgia della Bellezza
Intervento di Lifting delle cosce a Caserta di Chirurgia della Bellezza

Altri trattamenti della categoria

>>Protesi dei polpacci

>>Wedding Surgery

>>Lifting delle braccia

>>Liposcultura

>>Mesoterapia anticellulite con Alidya®

>>Mommy makeover

>>Ninfomeiosi

>>Gluteoplastica

>>Chirurgia dell’obesità

>>Addominoplastica

DESIDERI UNA CONSULENZA?

Compila il form e ti ricontatteremo in breve tempo.


Il tuo messaggio

Informativa ai sensi dell'Art. 13 d.lgs n. 196 del 30 Giugno 2003 sulla tutela dei dati personali. Leggi le condizioni sulla Privacy

INFORMAZIONI SU

Lifting delle cosce

  • anestesia

    anestesia locale con sedazione

  • degenza clinica

    L’intervento viene eseguito in Day Surgery (ci si opera al mattino e si viene dimessi nel tardo pomeriggio).

  • degenza domiciliare

    Sono consigliati, dopo la dimissione, 1-2 gg di riposo

  • drenaggi

    Si, generalmente rimossi dopo 24-48 ore

  • medicazioni

    da cambiare dopo 2-3 gg

  • ripresa lavoro

    dopo 3-5 gg

  • ripresa sport

    dopo 15-20 gg

  • finanziabile

    Si

  • altro

    Nel post operatorio è fortemente consigliato l’utilizzo di una guaina contentiva